Il mio forum

Full Version: rimborso chilometri con tabelle ACI
You're currently viewing a stripped down version of our content. View the full version with proper formatting.
Il 15 dicembre 2015, sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale, le tabelle ACI 2016 per il calcolo del rimborso chilometrico ai dipendenti, che usano la propria auto per lavoro.
Il rimborso chilometrico è uno strumento utile per calcolare i consumi effettivi del personale dipendente, utilizzando dei dati relativi al mezzo di trasporto e alla strada percorsa.

Il rimborso chilometrico spetta ai lavoratori dipendenti che utilizzano:

- autoveicoli a benzina in produzione;
- autoveicoli a benzina fuori produzione;
- autoveicoli elettrici e ibridi in produzione;
- autoveicoli elettrici e ibridi fuori produzione;
- autoveicoli a gasolio in produzione;
- autoveicoli a gasolio fuori produzione;
- autoveicoli a benzina-gpl, benzina-metano, metano esclusivo in produzione;
- autoveicoli a benzina-gpl, benzina-metano, metano esclusivo fuori produzione;
- motoveicoli.

Se il mezzo del dipendente non risulta tra quelli presenti nelle tabelle ACI, il rimborso viene determinato sulla base del modello di auto più simile.

In alternativa alle tabelle ACI, è possibile utilizzare un'apposita utility disponibilie sul sito dell'ACI; attraverso la quale si possono rilevare i costi economici in base all'impostazione di alcuni parametri principali, quali:

- la categoria dell'auto
- la marca
- l'alimentazione

La seconda colonna della tabella ACI riguarda il fringe benefit annuale:
Si tratta di una retribuzione in natura che spetta al dipendente a seguito dell'utilizzo dei veicoli aziendali per esigenze di lavoro e private.
L'utilizzo di questi veicoli, genera reddito di lavoro dipendente , sotto la voce specifica di "valori in genere, percepiti, a qualunque titolo dal lavoratore".

In caso di uso promiscuo dell'auto aziendale, il fringe benefit spettante al dipendente è dato dal 30% dell'importo corrispondente ad una percorrenza annua di 15.000 Km. Il calcolo viene fatto sulla base del costo chilometrico annuo stabilito dalle tabelle ACI.

Il fringe benefit è soggetto inoltre a contribuzione previdenziale e assistenziale, compresi i premi INAIL.

Fonte: http://www.directio.it/multimedia/news/2...-2015.aspx